Comunicato stampa Inarcassa per le ulteriori misure di urgenza in merito al Covid-19

Comunicato stampa Inarcassa per le ulteriori misure di urgenza in merito al Covid-19

Santoro: “sconcerto per la discriminazione del governo contro i liberi professionisti che non fa onore al Paese” Con una determina d’urgenza, il presidente di Inarcassa Giuseppe Santoro ha stanziato 100 milioni di euro da destinarsi all’assistenza dei liberi professionisti ingegneri ed architetti del Paese. Ecco il contenuto del provvedimento:“Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° marzo 2020 recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”; visto l’art. 5 del D.L. 2 marzo 2020 n. 9 (Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”) che sospende, nei comuni interessati dal provvedimento, i termini per il pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali per l’assicurazione obbligatoria in scadenza nel periodo dal 23 febbraio al 30 aprile 2020; visti i successivi provvedimenti d’urgenza assunti dal Consiglio dei Ministri recanti misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per le famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19; considerato che tali provvedimenti oltre a non eliminare una generale disparità di trattamento (art.16 dl 9/2020) in particolare anche tra i lavoratori autonomi assoggettati alla Gestione separata INPS e quelli iscritti alle Casse di Previdenza privatizzate ai sensi dei decreti legislativi 30 giugno 1994 n. 509 e 10 febbraio 1996 n.103; atteso che il Bilancio di previsione per l’esercizio 2020 stima un avanzo economico pari a 428.134.000 di euro; a fronte del carattere eccezionale dell’attuale emergenza, che acuisce una situazione già drammatica per le categorie di ingegneri e architetti liberi professionisti; in considerazione dell’entità dell’avanzo economico riportato nel Bilancio di Previsione 2020, che fornisce copertura all’iniziativa;determina

  • di apportare al Bilancio di previsione 2020 una variazione di 100 milioni di euro, destinando una quota corrispondente dell’avanzo economico alla voce B.7.a.2 “Prestazioni Assistenziali”;
  • per effetto di tale variazione la voce B.7.a.2 “Prestazioni Assistenziali” si incrementa, passando da € 42.275.000 a € 142.275.000, mentre l’avanzo economico si riduce, passando da € 428.134.000 ad € 328.134.000;
  • di sottoporre tale variazione al Comitato Nazionale dei Delegati, ad avvenuta ratifica da parte del Consiglio di Amministrazione, per quanto di competenza.”

“Nella prossima riunione del Consiglio – dichiara il presidente Santoro – che si svolgerà in videoconferenza il 25 marzo, sigleremo unitamente un provvedimento di estrema importanza poiché, le misure varate dal Governo non sanano affatto le disparità di trattamento tra dipendenti e liberi professionisti, lasciati interamente a carico delle Casse di Previdenza privatizzate. Una discriminazione tra cittadini di serie a e serie b che ci sconcerta e non fa onore a questo Paese.”Roma, 18 marzo 2020

SCADENZA TERMINE PAGAMENTO QUOTA POSTICIPATO AL 31 LUGLIO 2020 – PRECISAZIONI

SCADENZA TERMINE PAGAMENTO QUOTA POSTICIPATO AL 31 LUGLIO 2020 – PRECISAZIONI

Il Consiglio dell’Ordine, vista la situazione generale, per venire incontro agli iscritti, dopo aver effettuato un calcolo sulle spese ordinarie a bilancio  da sostenere per l’andamento dell’Ordine, ha deliberato di posticipare il termine di pagamento della quota associativa fissato per il 30 aprile 2020 al 31 luglio 2020 

Ricordiamo che il versamento del contributo annuale è stato richiesto dall’Ordine tramite avviso di pagamento PagoPA  trasmesso e recapitato agli iscritti tramite posta elettronica certificata e tramite mail ordinaria. Il sistema PagoPA è stato realizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) in attuazione dell’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale e del D.L. 179/2012, come convertito in legge. PagoPA è un sistema di pagamenti elettronici della Pubblica Amministrazione finalizzato a rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione. Tra gli elementi innovativi che caratterizzano i processi del sistema PagoPA, oltre alla garanzia di univocità di pagamento grazie al Codice Avviso di pagamento, contenente l’identificativo Univoco di Versamento (IUV), è la ricevuta telematica (RT) che costituisce prova dell’avvenuto pagamento.

Modalità di pagamento quota albo anno 2020:

– cliccando sul link che si trova sull’avviso di pagamento; accedendo all’apposita sezione e scegliendo tra gli strumenti disponibili: carta di credito o debito o prepagata;

– presso le banche, ed operatori aderenti all’iniziativa tramite i canali da questi messi a disposizione (come ad esempio:
home banking/CBILL, ATM, APP su smartphone o tablet, sportello, ecc).

– presso le ricevitorie SISAL, presso le quali per poter effettuare il pagamento, occorre utilizzare il Codice Avviso di Pagamento oppure il QR Code presente sulla stampa dell’avviso.

Per quest’ultima modalità si prega vivamente di recarsi muniti dell’avviso di pagamento stampato in “dimensioni effettive”.

Si segnala che l’avviso emesso non è pagabile presso il circuito postale.

Si informano gli Iscritti che per effettuare il pagamento della quota associativa entro la scadenza propogata al 31 LUGLIO 2020 NON VERRANNO EMESSI AVVISI SOSTITUTIVI e pertanto rimangono validi gli avvisi PagoPA già emessi e recapitati con scadenza al 30/04

Per conseguenza della proroga di cui sopra, non è prevista nessuna maggiorazione per il pagamento della quota entro la data del 31 LUGLIO 2020

Decorso il termine del 31/07/2020 i nominativi degli iscritti che risulteranno non in regola con il versamento della quota associativa verranno segnalati al Consiglio di Disciplina per l’attivazione delle procedure del caso, ai sensi dell’art. 4 comma 6 del Codice Deontologico vigente.

Il Consiglio ringrazia i Colleghi che hanno già provveduto al versamento della quota,

cordiali saluti e auguri a tutti

Il Presidente ed i Consiglieri